L’importanza della Vision

L’importanza della Vision

La Vision è uno degli elementi più dimenticati e bistrattati dalle libere professioniste. A cosa serve avere una visione? Perché dovrei averla, non sono mica Gandhi! Invece avere una visione è di fondamentale importanza perché motiva, sostiene, guida e migliora tutti i passi concreti, le azioni, i servizi, le collaborazioni che andrai ad attivare. Avranno un motivo, un perché profondo per esistere e per proliferare in positivo.

Cos’è la vision d’impresa?

La vision è come vorresti che fosse il mondo secondo il tuo sguardo; come lo vorresti migliorare attraverso il tuo lavoro. La puoi definire un intento, una speranza, un sogno ma è qualcosa di molto pragmatico, pur apparendo effimero e riflessivo.

La vision dà un senso al tuo agire: se vuoi cambiare il mondo ripulendo gli oceani dalle carcasse delle vecchie navi arrugginite e affondate, la tua vision sarà che i mari di tutto il mondo tornino ad essere limpidi e puri, senza inquinamento da relitti, purificati dai veleni. La tua missione sarà recuperare quanti più relitti possibili nell’oceano, evitando dispersione in acqua di carburante o altre sostanze tossiche, pulendo i fondali dai rifiuti di eventuali affondamenti sparpagliati ovunque.

Come trovo la mia visione d’impresa?

Innanzi tutto trova un luogo sereno, silenzioso, calmo, dove puoi sentirti sicura, comoda e libera di essere te stessa. Chiudi gli occhi ed inizia a chiederti cosa ti fa battere il cuore, quali sono le tue aspirazioni, dove ti immagini da qui a dieci anni. Ogni persona è su questa Terra per portare del bene nel mondo: sta a noi scegliere se rispondere con responsabilità alla chiamata che sentiamo nel cuore oppure no.

Chiediti come può, il tuo lavoro, contribuire a raggiungere o migliorare il mondo. Non servono grandi imprese: a volte è sufficiente riuscire a portare un pò di gioia nella vita delle persone per cambiare di tanto le sorti del mondo. Ci sono granelli di speranza invisibili che, invece, fanno la differenza nella vita degli altri.

Altro consiglio: prendi un quaderno e completa questa frase “CHE COSA POSSO FARE/NON FARE, PENSARE/NON PENSARE, DIRE/NON DIRE, SENTIRE/NON SENTIRE PER NON AVERE UNA VISION?”. Lo so, ti sembra assurda come frase, ma tu prova a scriverla, prova a rispondere ogni giorno con almeno un paio di frasi semplici. Fallo per almeno una settimana o fino a quando non sentirai quella molla, dentro di te, che ti porterà verso la vision.

Il nostro cervello ragiona per opposti, vedrai che ragionare su quello che puoi fare per non raggiungere la tua vision ti aiuterà a capire le tue responsabilità e cosa vuoi, invece, fare per averla, questa meravigliosa vision d’impresa.

Come cambia il mio lavoro con una vision?

Sai perché lavori. Hai una motivazione connessa con ciò che ti fa battere il cuore e collegata con le tue credenze positive, i valori, gli ideali. Ti senti chiamata in causa e ti è più facile agire nel concreto, con cognizione di causa, perché hai degli obiettivi reali da portare a termine. Obiettivi che ti faranno sentire partecipe di un cambiamento. Ti sentirai parte di un ingranaggio dove tu farai la tua parte, con le tue modalità, nel tuo piccolo o grande spazio. Non sarai ai margini, sarai attiva e avrai un perché profondo che guida, con amore, il tuo agire professionale.

Se vuoi lavorare alla tua vision insieme a me, prenota la tua consulenza strategica individuale e diamo spazio ai sogni che diventano realtà, se ci si impegna per davvero!