Un anno di Wolf Eyes Inside: risultati raggiunti

Sono orgogliosa di Wolf Eyes Inside e sono orgogliosa della professionista che sono diventata grazie a questo progetto. L’intuizione della metafora del lupo come opportunità per vedere, sondare, testare, confrontarmi con strumenti di comunicazione diversi rispetto al canonico riferimento classico social mi ha dato davvero tanto.

Ho conosciuto da vicino cosa sono i podcast e come possono essere utili nelle strategie di personal branding. Ma anche il video storytelling, le foto come veicolo di lancio e sviluppo dell’engagement. I materiali tradizionali per diffondere a tappeto la presenza di un brand. Le potenzialità avanzate di WordPress come sofisticato strumento calzante alla singola esigenza dell’utente (a patto che lo sappia usare o abbia qualcuno che sappia “piegarne” le funzionalità ai desiderata). Il content marketing realizzabile attraverso pannelli informativi e sviluppabili per le fiere. I pro e i contro di un calendario fitto di eventi con il conseguente impegno nella promozione non sempre ripagato da presenze numericamente all’altezza dei desideri. L’utilità di un packaging indimenticabile, unico e univocamente collocabile solo ad un brand specifico.

Non c’è un dato statistico per quantificare la mia crescita di competenze concrete: mi sento molto più solida sulle mie gambe. Sento di avere in mano un mazzo di carte molto potenti e che, per ogni cliente, posso scegliere quale estrarre (in abbinamento a quale altro eventuale strumento) avendo la ragionevole certezza di vedere “il futuro” risultato di questa decisione…. stante l’impegno, l’investimento, la costanza e la competenza nell’utilizzo.

Posso dirti che nei primi cinque mesi del 2017 questo sito mi ha garantito la sopravvivenza, l’urgenza e una vita dignitosa provvedendo a me stessa senza debiti, aiuti familiari o particolari rinunce. Si può crescere e voglio crescere ed è per questo che ad agosto il sito sarà nuovamente in manutenzione perché ora ho una chiarezza interna molto più avanzata rispetto a un anno fa.

Un anno fa ero mossa dal bisogno economico di avere un’entrata. Oggi no, questo bisogno esiste ma non è la voce primaria che mi sospinge nella comunicazione. La voce primaria è che voglio andare avanti. Non a caso la mia parola dell’anno 2017 è “Oltre” in abbinamento a “Casa”. Mi sento stimolata, piena di idee nonostante quest’anno di idee mi abbia portato in dono anche diverse arrabbiature e delusioni. Però…. ma come faccio a chiudere tutte le idee che ho nella testa solo perché sono stata delusa alcune volte? Sarebbe un tale spreco di energie e di tempo, che non avrebbe alcun senso.

Wolf Eyes Inside mi ha arato e preparato a quello che è diventato il mio secondo lavoro. L’azienda è una multinazionale leader nel mercato del benessere dal 1959 con fatturato italiano in crescita dell’8,1% quest’anno.

Non sono dipendente: sono titolare d’impresa in via di costruzione. Non sono una risorsa che fa guadagnare qualcuno. Sono il mio punto di riferimento nel mio guadagno e sono parte di una squadra che guadagna insieme perché ha come primo obiettivo comune il 21% per tutti. Sì, certo. Puoi incasellare tutto questo nell’etichetta del network marketing. Se per te è negativo, per me lavorare con le reti, le persone, gli obiettivi è la normalità.

L’unica differenza è che se qualcuno guadagna grazie al mio lavoro, io (nel quotidiano) non ho un’entrata ulteriore per questo. A volte nemmeno un grazie. Come non ho avuto un’entrata o una provvigione per nessuno dei tanti cani che questo blog ha contribuito a “vendere”. E parlo di transazioni a partire da 1800,00€ sulle quali non ho avuto alcuna provvigione. Talvolta nemmeno il riconoscimento che avrei potuto mandare la persona in qualche altro riferimento piuttosto che inviare il contatto blog proprio in un dato canale. Come non ho avuto un’entrata parlando bene della mia dieta e dei prodotti proteici che mi aiutarono, all’epoca, a dimagrire 40 kg.

Con quest’azienda so che quando parlerò dei prodotti che utilizzo nel quotidiano per amarmi e tutelare il mio benessere, mi verrà garantito un ritorno economico sulla eventuale vendita. Ma il vendere non è e non sarà il mio lavoro principale.

Il mio lavoro è informare. Mettere insieme persone. Collegare intenti a un sistema di formazione avanzato, digitale, rispettoso dell’ambiente e reale nel reale. Parlare di cosa significa per me essere parte di un brand dalle policy social rigide e serie tanto che, per tutelare il nome dell’azienda, non è permesso usare lo stesso nome senza consenso della stessa.

Wolf Eyes Inside mi ha preparato per questo secondo lavoro pur senza saperlo: mi ha preparato ai no, al credere nelle persone e non sempre trovare quella predisposizione al mettersi in gioco per davvero oltre l’entusiasmo iniziale. Mi ha insegnato che ogni giorno è un giorno buono per fatturare e che posso raggiungere cifre di fatturazione più considerevoli rispetto a ciò a cui ho sempre fatto riferimento pensando di meritare poco perché, altrimenti, diventavo una “cattiva bambina”. Wolf Eyes Inside mi ha insegnato il valore dei sogni e quanto è utile e necessario avere un sogno forte per poter affrontare le tempeste o l’aridità di certi momenti. Sfrondando tanti incontri e conoscenze superficiale, sono rimaste tre persone su cui so di poter contare perché nel concreto fanno qualcosa per me e per loro stesse in modo indipendente da me.

Questo è esattamente ciò che accadrà nel secondo lavoro ed è per questo che so che ci vorrà tempo, tenacia, determinazione. Ma poi le persone arrivano. Le persone migliori di me. Con qualità e competenze caratteriali ancora più solide e forti, capaci di aiutarmi a crescere e a cui garantirò la mia esperienza per crescere altrettanto in uno scambio di reciproco vantaggio dove nessuno lavora per beneficenza ma tutti condividiamo un interesse economico nel reciproco sostegno e aiuto. Alla pari. Non uno sulla testa dell’altro. Non uno seduto mentre l’altro sgobba. Insieme si sgobba e insieme si costruiscono risultati… fermo restando l’equità del risultato stesso. Perché è giusto così. Chi lavora di più e meglio va premiato e non c’è nessun capo, capino o capetto che può limitare la crescita di qualcuno per gelosia o invidia perché i numeri sono numeri e il sistema automatico non può essere falsato.

Ma quindi rinuncerò a Wolf Eyes Inside? E per quale motivo??? NO E POI NO! E’ il mio lavoro primario, lo amo, mi emoziona, mi entusiasma, mi porta oltre i miei limiti, mi garantisce sfide professionali costanti. Questo progetto continua ad esistere come esiste il desiderio della casa della donna selvaggia, della scuola di scrittura creativa come ce l’ho in testa, del rescue sostenibile per alaskan malamute.

Le due attività andranno di pari passo perché, da qui a cinque anni, a dieci anni, voglio una vita nettamente diversa e questi sogni realizzati nel concreto senza andare in banca a chiedere mutui, prestiti o altro.

Cosa aspetta a Wolf Eyes Inside? Intanto un super restyling dell’offerta, dei progetti e delle opzioni di pagamento. Il sito andrà in manutenzione e sarà spostato di hosting quindi ti consiglio, se sei iscritto ai suoi aggiornamenti, di iscriverti anche alla newsletter. Poi gli sto trovando un luogo fisico dove poter esistere: sto valutando alcune abitazioni, che mi consentiranno di avere lo studio interno e lo spazio per il corso di scrittura creativa nel bosco.

Ho dato l’ok per un servizio fotografico per far fare a questo sito il salto di qualità che merita. Ho in progetto l’accesso alla certificazione in project management e diverse altre azioni per strutturare con più sostanza questo mondo magico e lupino. La newsletter è stoppata fino a settembre però le consulenze rimangono a disposizione fino al 31 luglio. Le avventure con Mercurio le potrai leggere nella mia sezione specifica come Social Ambassador in Turismo FVG Live Experience.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...