Sono diventata Social AmbassadorFVG e scrivo nel blog FVG Experience. Seguo l’evoluzione comunicativa dell’Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia da anni. Nel 2014 il mio progetto You Stringher (realizzato in collaborazione con Sara Tortelli, mia collega su Pordenone), ricevette il patrocinio dalla stessa; l’allora direttore marketing partecipò come relatore all’interno di uno dei due convegni, che organizzai presso l’Istituto Bonaldo Stringher di Udine. All’epoca il mio sito si chiamava Scritture Social, chiuso poi per disaffezione mia allo stesso qualche mese dopo l’evento.

Il blog del Friuli Venezia Giulia

Il progetto Social Ambassador e FVG Experience è un esperimento futuristico di comunicazione promozionale di un territorio dal basso. Dalle persone, cioè, che vivono in Friuli Venezia Giulia. Persone che conoscono luoghi autentici e meravigliosi, talvolta non valorizzati dalla promozione perché fuori dai canonici standard. Un’esperimento – in parte rischioso – capace di dare concretezza a uno degli slogan più affermati nel tempo: “Ospiti di gente unica“. Ebbene, ora questa gente anonima diventa persone con volti, stili, linguaggi, gusti, sensibilità e, soprattutto, narrazioni digitali, condivisioni, amici, idee.

L’iniziativa nasce come opportunità per trasmettere i motivi esperienziali reali per i quali raggiungere la mia terra e visitarla da turista: le emozioni dei suoi abitanti, trasmesse da ricordi condivisi, diventano comunicazione allo stato puro. Seguendo il trend del momento riguardo la personalizzazione, la soggettività, l’anima stessa anche nel turismo, il progetto Social Ambassador scavalca i curriculum e le competenze digitali diventando canale per raccontarsi e raccontare. Raccontarsi come ambasciatori, raccontare come contributor. Con parole e con immagini. Blogger, quindi, appassionati di fotografia e di Instagram, narratori social di tutte le età, hanno risposto all’appello.

Io, ovviamente, ho scelto le attività outdoor con cane nordico e Mercurio è la mia mascotte. Il mio primo articolo riguarda un percorso semplice da fare in bicicletta con il cane in traino. Devo dire che, quando iniziai ad immaginarlo, mi chiesi se sarebbe mai stato pubblicato visto che non stavo trattando nessun luogo comunemente riconosciuto come turistico. Ho parlato di campi e di anelli nei campi. A posteriori, la campagna piatta è l’anima del Basso e del Medio Friuli, pur alternati a biotopi, radure, lagune e risorgive.

Ti aspetto, quindi, in questo blog meraviglioso, che mi sta aiutando a conoscere sempre di più la mai terra!