Ho sperimentato tre percorsi ideali per camminare con il tuo cane. Il Percorso Stringher-Tacoli (Moruzzo), La Cjaminade (Martignacco), Percorso Savorgnan di Brazzà( Modoletto). Strepitosi territori da vivere lasciandosi tentare dai sentieri e dai boschi. 

Qualcosa di magico permea questi itinerari naturalistici, ciclabili, escursionistici in Friuli Venezia Giulia. Territori a volte brulli, ricchi di leggende nascoste, laghi sommersi – reali o leggendari – da risorgive e brevi corsi d’acqua. Amo la zona centrale della mia regione perché è costellata di perle ambientali quasi surreali: mi trovo in FVG eppure talvolta la Scozia o l’Irlanda fa capolino nel verde smeraldo dei prati. Mercurio mi accompagna nelle esplorazioni a bassa quota. Questi luoghi meritano di essere conosciuti ed esplorati, vissuti. D’estate sono ricchi di frutti di bosco, d’inverno di funghi. Durante la caccia, è sempre bene stare molto attenti nell’addentrarsi nei boschi durante i giorni venatori. Caprioli, lepri, volpi, scoiattoli, cinghiali e piccoli animali del bosco popolano indisturbati queste colline morbide.

Percorso Stringher-Tacoli da Santa Margherita del Gruegno

Non conoscevo né l’uno né l’altra. Aderendo ad un’escursione su Facebook, mi sono unita a un gruppo di appassionati di fotografie e camminatori. Con Mercurio, ho percorso 10 chilometri tra centri abitati, campagna e sentieri inoltrandomi lungo un anello variegato tra Santa Margherita, Martignacco, Villalta, Moruzzo.

L’esperienza è stata positiva: vi segnalo, però, alcune abitazioni al limitare dei boschi con cani da guardia molto attivi, una fattoria con pastore tedesco femmina libero e animali da cortile facilmente raggiungibili dal vostro cane. Ora, ve lo dico perché Mercurio è sempre stato imbragato e non l’ho mai lasciato libero di correre. Troppa vicinanza alla strada, troppe tentazioni da selvaggio. Se il vostro cane non ha predatorio e non discute con gli altri dello stesso sesso, andateci tranquillamente.

Se volete dedicarvi all’escursionismo di livello semplicissimo senza dover andare in montagna, questo percorso offre grandi soddisfazioni, scorci, panorami, profumi e ombra. Il buono – molto buono – per i proprietari di cani è che si costeggia e attraversa parti d’acqua del Lavia quindi i vostri pelosi potranno abbeverarsi in autonomia, senza eccessivi pesi sulle spalle per voi.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=T5qNKHPVdqE&w=560&h=315]

La Cjaminade di Martignacco

Passeggiata nata dall’intento salutare di un cardiologo friulano, Antonio Feruglio, per sostenere la salute dei compaesani, è oggi un itinerario con segnaletica lasciata alle intemperie del tempo: 35 cartelloni segnalano il tracciato, fornendo indicazioni sulla flora e fauna locale. Costeggiando vigneti, castagni, luppolo bianco e qualche quercia, ci riuniamo al percorso Stringher e alla “via delle acque“. La passeggiata “La Cjaminade” ha una lunghezza di circa 5 km e sono facilmente percorribili a piedi, anche con i bambini.

Percorso Savorgnan di Brazzà

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=4IY49ET7SHU]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *