Realizzare un’idea online a budget zero: perché non è un problema

Se il tuo problema è il budget zero per mettere in piedi il tuo sito o la tua idea, ci sono buone notizie. Non è necessario avere denaro a disposizione per realizzare il tuo sogno (a parte i circa 20,00€ per il dominio e i 19,00€ per Iubenda). Te ne servirà, di denaro, sicuro. Probabilmente anche tanto. Ma per costruire delle belle basi solide, che ti permetteranno di guadagnare o raccogliere fondi partecipando a bandi di gara per start up con idee innovative, hai bisogno di alcune consapevolezze davvero cruciali. Cruciali più dei soldi.

Una buona idea con un valore aggiunto unico

Tutti hanno idee. Ogni giorno. Anche ora qualcuno sta fantasticando su come sarebbe bello realizzare proprio la tua stessa fantasia. Magari con connotazioni diverse oppure anche no. Da questo dato di fatto, come se ne esce? Fatti queste tre domande e risponditi con l’onestà più cruda, che riservi alla tua migliore amica quando le dici ciò che pensi per davvero:

  1. C’è davvero originalità nella tua idea?

  2. Migliora la vita delle persone oppure è solo frutto di narcisismo?

  3. Perché dovrebbero sceglierti?

Le risposte tipo: “Perché sì“, “Perché sono io“, “Boh, non lo so” non sono ammesse. Scava. Armati di giorni e settimane e scava. Più coraggio avrai nel guardare con onestà la tua amata creatura interiore, più sarai in grado di costruire soluzioni per le sue falle. Che troverai o sulle quali ci inciamperai.

Trovate la risposte (e l’entusiasmo) riversa questo tesoro nei tuoi contenuti e buona parte del lavoro sarà fatto. Le persone sentiranno che ci credi, perché ci credi e come ti vuoi mettere al loro servizio. Le risposte vere fanno la differenza.

Strumenti open source per iniziare

Ci sono consulenze che hanno un prezzo, strumenti disponibili solo previo abbonamento o allacciamento e competenze con certificazioni valide seguendo un costoso percorso di formazione in scuole o centri abilitati. Forse lo sai, forse non lo sai, esistono strumenti gratuiti per quasi ogni cosa:

  • impaginazione
  • grafica
  • fotografia
  • editing
  • planning
  • memo

Il più delle volte sono di facile utilizzo. Ti consiglio, per esempio:

  • Lucidchart per progettare il flusso del tuo lavoro
  • Evernote per appuntarti idee, creare bozze, condividere contenuti in divenire, strutturare storytelling
  • Notegraphy per creare post d’effetto, citazioni graficamente accattivanti per web e social
  • Madmagz per costruire il tuo e-magazine online
  • Prestashop per il tuo e-commerce
  • Canva per tutte le grafiche online e offline

Il tuo sito può nascere in WordPress.com oppure in Blogger (strumento vintage però ancora molto utilizzato) oppure Tumblr. Oppure puoi strutturare la tua pagina Facebook in modo tale da dare risalto alle note e agli eventi e pubblicare in Facebook aggiornamenti da blog. Why not?

La vera sfida, a parer mio, non è tanto trovare lo strumento giusto oppure il valore di distinzione dalla massa. La sfida è avere il coraggio di seguire qualche ispirazione stravagante e folle (ben saldata a un business plan e a una pianificazione editoriale intelligente) per rendere possibile l’impossibile. Infondo.. anche Wolf Eyes Inside lo era. Per tutti era una pura astrazione della mia mente. Ora è realtà.

Per quale motivo non dovrebbe essere lo stesso per te?

Trova il coraggio. #Ululaituoisogni .

Anche quelli a budget zero.

Pensi di non farcela da sola e hai bisogno di una mano? Dai un’occhiata a questa proposta, pensaci e sentiamoci. Insieme si può tutto.

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...