La comunicazione ecologica: riflessioni random

In questa sezione del blog, condividerò con te alcune riflessioni e informazioni sulla comunicazione ecologica. Cercherò per te tutte quelle chicche, che possono esserti utili per creare un brand eco friendly e, magari – perché no? – aiutarti a risparmiare in termini di tempo, utenze, acquisti.

Aprendo Wolf Eyes Inside alla narrazione in armonia con l’ambiente – sia questa sviluppata in ottica di brand identity, sia questa abbracciata come manifestazione convinta di ideali ecologisti – mi risulta naturale pormi domande sulle possibilità concrete, che questa tipologia di comunicazione è in grado di garantire a chiunque la scelga. Scommetto anche tu hai molti dubbi sul quanto, concretamente, sia possibile lavorare con profitto scegliendo la sostenibilità ambientale come valore aggiunto distintivo del tuo progetto, marchio, prodotto.

La comunicazione ecologica fa riferimento a un punto di vista relazionale fra le diverse parti di un gruppo, sia esso profit, non profit o personale. La teoria più accreditata prende spunto dalla pubblicazione del professor Jerome Liss, neuropsichiatra, docente e autore di diversi contributi sul tema. Liss integra concetti di diverse discipline umanistiche e scientifiche (neurolinguistica, sociologica, ecologia) nel tentativo di trovare una mediazione fra le esigenze del singolo individuo e quelle della società. Lo sviluppo delle risorse in termini materiali e psichici con l’obiettivo di una comunicazione democratica nel gruppo è caposaldo importante della teoria stessa.

Dal mio punto di vista, è interessante immaginare la comunicazione anche come insieme di soluzioni a basso impatto inquinante, immaginando un utilizzo responsabile delle risorse a disposizione, scegliendo materiali, dettagli, investimenti e design tanto sostenibili quanto aperti alle energie rinnovabili, al riciclo, riuso creativo soprattutto quando i costi legati a tale filosofia e approccio risultano essere affrontabili e non – come ancora spesso accade – esorbitanti.

Hai mai immaginato di utilizzare le energie rinnovabili per caricare i tuoi dispositivi mobili oppure di utilizzare in modo consapevole le e-mail e il computer per non impattare, nel tuo piccolo, nella produzione di anidride carbonica? Sai che esistono font, che ti permettono di risparmiare l’inchiostro di stampa e conosci tutti i materiali o le piante, che rendono pulita l’aria che respiri, lavorando per il tuo benessere mentre ti occupi dei tuoi sogni?

Ebbene: voglio stupirmi, emozionarmi e scoprire l’effetto wow, che la natura mette a nostra disposizione anche quando si tratta di lavoro consapevole e narrativo. Quindi, ecco come nasce questa sezione del blog dedicata alla comunicazione sostenibile, ecologica, armoniosa e utile.

Io, per ora, per il mio lavoro ho scelto carta riciclata con certificato di filiera. Stampo solo quando è strettamente necessario. Invio e-mail quando devo comunicare qualcosa di importante e urgente. Se vuoi approfondire tutte le accortezze, che quotidianamente attivo per rispettare la natura, ti invito a leggere questo articolo creato ad hoc per condividere buone prassi, che costano poco, sia in termini di tempo, impegno e prezzo, ma aiutano tanto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...