Costruire un progetto europeo: la tesi del master

 

http://www.europacittadini.it/
http://www.europacittadini.it/

Costruire un progetto europeo è il compito al quale io e la mia classe del master privato in europrogettazione siamo chiamati a svolgere per poter accedere al titolo di master. Ci è stato assegnato il Programma Europa per i cittadini, grande contenitore di progetti costruiti ad hoc per avvicinare i cittadini all’Europa, colmando la distanza e la disillusione in merito al grande sogno europeo.

Il programma ha come obiettivi principali la sensibilizzazione alla memoria, alla storia e ai valori europei, la promozione della pace e la partecipazione democratica e civica dei cittadini europei, la creazione delle condizioni favorevoli per lo sviluppo di impegno sociale, dialogo interculturale e volontariato.

L’Italia, ad oggi, è uno fra i Paesi con il numero più alto di progetti approvati per Europa per i Cittadini. Il mio gruppo ha deciso di creare un progetto avvalendosi del coinvolgimento di un target pre diploma e post diploma scuola superiore. Abbiamo incluso il volontariato e il web. Non posso entrare nei dettagli: per quanto immaginario, è un progetto da oltre 150.000€. In qualità di tesi, dovesse risultare particolarmente idonea alla call scelta, la scuola ci sosterrà nella ricerca dei partner, che potrebbero effettivamente realizzare questo nostro progetto.

Il nostro obiettivo è avvicinare i cittadini europei alle iniziative e opportunità UE fornendo all’UE, al tempo stesso, informazioni importanti, mediante il web, sulla partecipazione attiva nonché coinvolgimento diretto degli stessi.

Confrontarmi con questo mondo è, per me, qualcosa di titanico, mai sperimentato prima a questi livelli di complessità, profondità. Condivido con voi gli step, che stiamo seguendo, precedenti la creazione dei WP e del progetto nel suo complesso.

Ideare, scrivere, presentare, coordinare e rendicontare un progetto – qualsiasi sia l’ambito – fa capo ad attività specifiche di project management.

Per quanto riguarda l’Europa, il modello di riferimento è il Project Cycle Management, basato sul Logical Framework Approach, il quale consente una migliore pianificazione e valutazione dei progetti.

Il Logical Framework è lo strumento principale utilizzato per il design del progetto precedentemente la formulazione del ciclo di progetto. La situazione viene analizzata cercando di assicurarsi che gli obiettivi e le idee siano rilevanti.

Nella fase di pianificazione ci si dovrà assicurare la sostenibilità e fattibilità.

Abbiamo così costruito:

  • Albero Problemi: serve per delineare relazioni causa-effetto tra aspetti negativi di una situazione pertinente all’area del progetto, specifica ed esistente. Consente di identificare gli attori coinvolti e stabilire una gerarchia fra tutti problemi, cercando di accorpare laddove possibile ed eseguendo un triage nell’ottica di sostenere l’obiettivo rilevante definito comprendendo a pieno la difficoltà o carenza più significativa rispetto alle altre.
  • Albero Obiettivi: descrivere scenari futuri, verificare la gerarchia e gli strumenti. Conseguente all’albero dei problemi, è uno strumento di convalida e monitoraggio del lavoro precedentemente svolto. I problemi, infatti, non vengono lasciati “fini a se stessi” ma vengono trasformati in obiettivi [PR: Carenza accesso banda larga alla popolazione OB: Garantito accesso banda larga alla popolazione]. Gli obiettivi devono essere SMART cioè: specifici, misurabili, attuabili, realistici, templificabili. Nella matrice logica, un progetto potrà avere un solo obiettivo generale e un solo specifico.
  • Framework di progetto: comprende la matrice logica, che sintetizza la logica di intervento, gli indicatori, le fonti di verifica e le precondizioni. E’ una metodologia che consente il controllo sulla corretta strutturazione dell’intervento e supporta l’implementazione del monitoraggio e della valutazione.

Il proseguo del nostro lavoro di tesi ve lo racconterò strada facendo. Nei prossimi giorni inizieremo a lavorare sui WP e ad assemblare la prima bozza complessiva del progetto ivi incluso il budget.

E’ una sfida avvincente, che mi sta mettendo seriamente in difficoltà. Proprio per questa difficoltà, mi sento fortemente stimolata a dare il meglio, pur consapevole delle mie attuali carenze da completare con tanto studio, errori e buona volontà.

Mi piace tutto ciò: è creativo e, al tempo stesso, è un lavoro capace di indirizzare con logica razionale l’invenzione e l’ispirazione, fornendo basi concrete attraverso cui realizzare opportunità reali.

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...