A Lignano, in spiaggia con i cani

lignano cani

Metti una bellissima giornata di freddo e sole invernale. Metti la spiaggia di Lignano e una lunga passeggiata sulla battigia con il tuo compagno e il tuo cane. Metti gli scogli, che guardano a Bibione, il tramonto, i pescatori, altra gente come noi, altri cani come Mercurio, che giocano felici, con tanto spazio per correre, cercare, tuffarsi, rilassarsi, giocare con i proprietari e stare, semplicemente, bene con loro stessi. Certo, se fosse estate, tutto questo sarebbe impossibile. L’ordinanza comunale vieta l’accesso ai cani nelle spiagge di Lignano, da Sabbiadoro a Riviera.

Abbiamo avuto accesso alla spiaggia dal bagno 4 di Lignano Riviera, deserto e con un grosso cartello all’entrata:”Vietato l’accesso ai cani“. Le zampe tutt’intorno – piccole, mastodontiche, affusolate, tozze – ci hanno raccontato la situazione reale. Ci è bastato affacciarci sul bagnasciuga per  liberare Mercurio e fargli fare le sue corse di gioia, in cerchio con derapate, fino all’entrate in mare.

cani spiaggia

Lignano è una cittadina con molto potenziale turistico, sia in estate, sia in inverno. Il grandissimo, quasi insormontabile, problema è che nessuno è mai riuscito a valorizzare turisticamente questo patrimonio 12 mesi l’anno. Ad oggi, andare a Lignano in questa stagione significa entrare in una città fantasma, tanto a Sabbiadoro quanto a Riviera. Ristoranti, bar, negozi: tutto chiuso. Una sfilza enorme di case vuote, hotel in disuso, attrazioni turistiche lasciate al tempo e all’incuria.

Perché andarci, quindi? Possibile mai, che a nessuno interessi un rilancio turistico, commerciale, culturale, della zona marina di Lignano Sabbiadoro? Mi sono sempre chiesta cosa blocca lo sviluppo di questo comune, che vive solo nel periodo estivo [al di sotto delle sue potenzialità] e va in letargo da ottobre a maggio.

E’ desolante portare un turista a Lignano e non potergli offrire nemmeno un caffè perché a Pineta è tutto chiuso, a Riviera non passa anima viva e a Sabbiadoro c’è la caccia al tesoro per trovare un banalissimo bar aperto. Essì che, nelle belle domeniche invernali, persone che si affacciano a questo lembo di spiaggia ce ne sono. Persone con tanti cani, ovviamente. Disponibili alla spesa perché in periodo di saldi e perché, la domenica, ci può dedicare anche allo shopping.

Persone con bisogni, interessi, desideri, fame, sete, voglia di essere sorpresi.

Inevitabile il confronto con Viareggio, Forte dei Marmi e Camaiore: anche questi sono paesi sul mare, con turismo principalmente estivo. Però la vita non manca. Non mancano le proposte, l’accoglienza. Non manca la mentalità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...