Dedico Wolf Eyes Inside a tutte le mie antenate, in particolare a mia madre, che mi ha trasmesso, attraverso il suo esempio, che una vita oltre la violenza è possibile. E può essere anche piena d’amore, di bellezza e di soddisfazioni professionali.

Sono grata a Mercurio, il mio alaskan malamute, per avermi accompagnato nel viaggio verso la piena manifestazione del progetto Wolf Eyes Inside.