progettare i contenuti

Mi trovo a progettare i contenuti 2018 per tutti i miei canali digital. Ho scelto in anticipo la mia parola dell’anno 2018: CONSOLIDAMENTO. In quest’ottica di crescita, ho bisogno di fare un upgrade alla mia immagine professionale, al come e cosa offro a te che mi leggi. Il calendario attività mi facilita ma ci sono decisioni urgenti da prendere. Se anche tu sei partita IVA, ti troverai di certo a fare queste riflessioni se vuoi crescere. Le condivido perché conosco il valore del rispecchiamento nell’esperienza altrui. Fermo restando che poi, com’è giusto che sia, ognuno cerca e trova la propria strada.

Lavorare nel network , amplia i miei orizzonti e quelli di Wolf Eyes. Ho a disposizione strumenti speciali per il brand sia dal punto di vista di immagine e bellezza sia dal punto di vista ecosostenibile. Mi riesce difficile immaginare una soluzione del tipo “O l’uno… o l’altro” come temi nei miei canali. Sia l’uno che l’altro sono interconnessi. L’uno l’accrescimento dell’altro e viceversa.

Inoltre…

Quest’anno ho festeggiato 5 anni di partita IVA: mollare proprio ora sarebbe sciocco? Mi è d’obbligo ragionare in senso evolutivo, con occhio alla solidità. E poi ci sei tu, ultimo ma non ultimo elemento: produrre contenuti non è solo rispondere a dei bisogni lavorativi per me stessa. Piuttosto, rispondere ad esigenze di informazione, formazione o realizzazione di chi, mese dopo mese, continua a seguire, partecipare, stare o acquistare. Essere un valore aggiunto. Continuo a chiedermi come voglio essere questo valore aggiunto per te, oltre la fiammata d’entusiasmo sul momento.

Facebook: come cambia e cosa troverai

Le opportunità di crescita nel network che ho scelto ben si sposano con la sensibilità ambientale e la volontà di fare qualcosa per la natura. La qualità dei brand facenti parte del marchio principale sono un’assoluta tranquillità. Ai miei clienti e fan so per certo di offrire il meglio e, quindi, pur lavorando per il mio tornaconto economico, so che sto proponendo qualcosa che sarà vantaggioso tanto quanto, se non di più, anche per i clienti.

Quello che c’è in gioco è tanto, sia dal punto di vista di immagine che di guadagni. Le politiche aziendali stanno andando sempre più incontro all’uso dei social network per stimolare la vendita. L’e-commerce stesso è in fase di nuova immaginazione per snellire alcune procedure favorendone la praticità per gli incaricati.

Facebook è, ad oggi, uno degli strumenti più importanti per quanto riguarda la vendita. Il nuovo algoritmo viaggia tutto in favore delle sponsorizzate e queste, a loro volta, vengono attivate per generare conversioni cioè vendita. Diretta o indiretta.

Potendo unire le varie correnti tematiche di Wolf Eyes Inside, mi assesterò su tre tipologie di contenuto a tuo vantaggio:

  • comunicazione digitale
  • imprenditorialità autonoma
  • prodotti eco sostenibili

New Entry dell’anno: Google Adwords

Per Wolf Eyes Inside non ho mai utilizzato questo canale promozionale mirato. Valuto, però, molto interessante lo strumento soprattutto per quanto riguarda alcuni servizi che offro. Inoltre, poter testare su me stessa le novità e potenzialità ADV di Google mi consente di presentarmi ai clienti con maggiori competenze. Per me è una rivoluzione mentale perché passo da un lavorare sulla mia comunicazione senza budget allo stanziare un fisso mensile per lo sviluppo del fatturato tramite advertising online. Sarà fondamentale indagare il R.O.I., con le sue tempistiche e peculiarità. D’altronde, come dice uno dei miei punti di riferimento nell’attività: se vuoi ottenere cose mai raggiunte, fai cose che non hai mai fatto.

Progettare i contenuti per il blog

Ecco: qui si apre un mondo. Come dicevo nell’articolo precedente, la scrittura è il mio ambiente prediletto. In questo blog ho inserito tre tipologie di contenuti dinamici: quelli legati alla mia professione, le iniziative, la vita con Mercurio. Pensare in ottica di consolidamento professionale mi chiede un progettare i contenuti utili per l’utente. Non solo la mia storia personale, quindi. Anche quella serie di articoli facilmente spendibili per il lettore.

Di base non sono contenuti che amo scrivere perché penso che in rete ci siano già tutti gli articoli per qualsiasi argomento o necessità. Mi trovo in una situazione di stallo contenutistico relativo il come farmi di più valore aggiunto per te che mi leggi. Allo stesso tempo… fremo dal raccontarti quanto sia speciale quest’esperienza di network. Cosa ci trovo. Come mi fa crescere come persona e professionista. Quindi continuo a pensare in termini di blog “vecchio stile”, diaristico piuttosto che parte di funnel. Tu cosa vorresti?

Per progettare i contenuti online avrò bisogno ancora di tempo per armonizzare influssi e obiettivi. Una certezza ce l’ho: la vita da autonoma continua ad essere la mia preferita oltre i canonici dilemmi esistenziali legati alle fatture. Si tratta solo di consolidare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *